Ippica, l’allarme del senatore Stefano: “Servono interventi concreti”

Ippica, l’allarme del senatore Stefano: “Servono interventi concreti”

“Se non vogliamo rinunciare definitivamente a una tradizione equestre, che in molti ci invidiano, e a un patrimonio importante di storia, di cultura, di identità del nostro Paese dobbiamo fare in fretta”. Sono le parole di Dario Stefano, senatore del Misto – Movimento la Puglia in più, in passato appartenente a Sinistra Ecologia e Libertà (SEL), intervistato da Sara Michelucci sul quotidiano online “Gioconews” in merito alla riforma del settore ippico.

Stefano ha lanciato l’allarme sulla situazione attuale: “Al di là delle seppur legittime richieste di tempi certi sull’attuazione dei decreti ministeriali al Collegato Agricolo, c’è da definire una road map per un riordino complessivo in materia – ha spiegato il senatore – Non possiamo, per esempio, immaginare di risollevare il settore con la sola attività emendativa nelle leggi di bilancio o con interventi tampone. Occorre invece una riforma tout court, un provvedimento ad hoc, calibrato sulle problematiche reali che emergono da più parti”.

“Serve una riforma – prosegue Stefano – in grado di risolvere le criticità che vanno dalla gestione finanziaria e contabile, con una soluzione che definisca meglio il rapporto tra corse sportive e mondo delle scommesse, alla dimensione organizzativa, con il ruolo centrale degli ippodromi e un’attività attenta di monitoraggio delle corse, fino alla valorizzazione e alla promozione della filiera e della cultura ippica”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *