imperia scommesse

Nocera Inferiore, fa scommettere senza avere la licenza: 35enne a processo

Faceva scommettere liberamente gli utenti nella sua sala scommesse, pur non avendone alcuna facoltà. Inoltre, su ogni vincita guadagnava e intascava senza nessuna remora, insieme al prezzo di ogni singola commissione.

La pacchia è finita per il gestore di un’agenzia situata nel centro di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. L’uomo, un 35enne del posto, verrà processato dal tribunale di Nocera Inferiore, dopo una citazione a giudizio diretta della Procura.

Stando alle indagini portate avanti dalle forze dell’ordine, l’uomo avrebbe palesemente violato la legge datata 1989, che interviene e disciplina il settore del gioco contro le scommesse clandestine: questo perchè il gestore della sala scommesse non aveva mai conseguito la necessaria licenza. Il 35enne, infatti, consentiva e accettava, oltre a raccogliere per via telematica, le scommesse dei vari giocatori.

Ma la sua attività illegale non consisteva solo in questo: l’uomo si serviva anche di un bookmaker estero per consentire alla sua clientela di poter scommettere sugli eventi sportivi. Grazie ai controlli sportivi portati avanti dalle forze dell’ordine è venuto fuori che il titolare dell’agenzia era sprovvisto dell’autorizzazione richiesta dalla legge.

L’attività di finanza, polizia e carabinieri in tutta Italia è sempre molto intensa e permette di far emergere irregolarità e illegalità presenti nelle tante agenzie di scommesse sparse su tutto il territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *