Regno Unito, settore in crescita: a fare da traino il gioco online e le FOBT

Regno Unito, settore in crescita: a fare da traino il gioco online e le FOBT

Anche nel Regno Unito il settore del “gambling” è in continua espansione. Una crescita che procede a ritmo spedito ormai da dieci anni, e che risulta trainata maggiormente dal gioco online. Tutto questo è stato possibile grazie all’approccio decisamente liberale adottato dall’allora primo ministro britannico Tony Blair, che aveva optato per regolamentare il settore sconfiggendo in questo modo criminalità e illegalità e comportando allo stesso tempo un grande introito per le casse dello Stato.

Chiaramente, l’avvento dell’online ha permesso al settore di crescere e svilupparsi nella maniera migliore, e le società di scommesse sorte nel Regno Unito sono diventate tra le più organizzate e strutturate dell’intero mercato. Oltre al Gambling Act 2005, che ha permesso a tutti gli utenti di giocare alle scommesse sportive e al casino online anche tramite gli spot televisivi, grande impatto lo hanno avuto le cosiddette Fobt (Fixed odds betting terminal), ovvero i terminali di giochi simili alle nostre Vlt, che – come ricorda il sito “Gioconews” – hanno segnato l’inizio di una nuova era per l’industria e per i giocatori.

Sono proprio queste introduzioni ad aver fatto decollare il settore, come dimostra l’indagine del Financial Times basata sulle stime pubblicate dalla Gambling Commission britannica. Basti pensare, come si legge su Gioconews, che il regolatore “ha elogiato l’impatto positivo del Gioco d’Azzardo dal 2005 in termini di reddito del settore, arrivando a 8,36 miliardi di sterline all’aprile del 2008, data di entrata definitivamente in vigore”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *