sport betting usa

Sport Betting, il primo evento dedicato alle scommesse negli USA

Da molti mesi, negli Stati Uniti, tiene banco il dibattito in merito all’eventuale regolamentazione delle scommesse sportive. I favorevoli, che dovrebbero essere la maggioranza, fanno notare come il “nulla osta” garantirebbe un grande introito nelle casse dello Stato e sarebbe un colpo praticamene letale per le scommesse clandestine e l’intero mercato illegale. Ma non sono meno forti le voci contrarie, che sottolineano come una regolamentazione delle scommesse andrebbe a ‘snaturare’ i vari sport USA.

Ad alzare il livello della discussione è stata l’elezione a presidente degli Stati Uniti d’America del miliardario Donald Trump, avvenuta lo scorso novembre: il tycoon repubblicano si è sempre dichiarato sostanzialmente favorevole ad una regolamentazione delle scommesse, anche se fino ad ora non è stato ancora compiuto il definitivo passo in avanti.

Tuttavia, qualche movimento in tal senso c’è. Basti pensare il prossimo 14 e 15 novembre, a Convene (New York), è in programma il primo evento dedicato alle scommesse sportive negli States. Stiamo parlando di Sport Betting USA, una rassegna definita molto importante dal presidente di US Fantasy, Vic Salerno.

“Sport Betting USA – ha detto Salerno – svolge un ruolo centrale per gettare le basi per costruire un quadro normativo che riesca a soddisfare le esigenze del settore”. A detta di Salerno, infatti, i cittadini statunitensi vogliono scommesse sicure. “La domanda da porre ai giocatori – le parole di Salerno riportate da “PressGiochi” – è la seguente: vuoi scommettere con il Caesars Palace o lo Stato del New Jersey o con un bookmaker off-shore con il quale non hai il controllo dei tuoi soldi e non hai alcuna garanzia di essere pagato?”.

1 thought on “Sport Betting, il primo evento dedicato alle scommesse negli USA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *