Zapponini (SGI): “Sul match-fixing auspichiamo celere ratifica della Convenzione”

Zapponini (SGI): “Sul match-fixing auspichiamo celere ratifica della Convenzione”

“La Federazione auspica una prossima celere ratifica da parte dello Stato italiano della Convenzione di Magglingen/Macolin del Consiglio d’Europa affinché questa possa entrare in vigore, e conferma il proprio ruolo proattivo nel favorire una maggiore collaborazione e uno scambio di informazione tra autorità pubbliche, organizzazioni sportive e operatori di gioco legali in merito al tema delle frodi sportive”.

In queste parole è riassunto il cuore dell’intervento di Stefano Zapponini, Presidente di Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera dell’Industria del Gioco Lecito e dell’intrattenimento, che ha parlato nel corso del seminario internazionale che si sta svolgendo a Roma, denominato ”Sistemi di segnalazione protetta: una leva chiave per il contrasto al match-fixing e all’infiltrazione del crimine organizzato nel mercato dello sport”.

“Sistema Gioco Italia, da sempre attiva nelle azioni di prevenzione e contrasto alla frode sportiva – le parole di Zapponini riportate dall’Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco (AGIMEG) – condivide appieno le premesse, la logica e gli obiettivi di iniziative come quelle odierne che vanno nella direzione di una concreta risposta a livello internazionale ad una questione delicata, attuale e di grande importanza come la lotta al match-fixing”.

Per il presidente di Sistema Gioco Italia, l’obiettivo è duplice: “Da una parte – dice Zapponini – raccogliere, andando oltre agli adempimenti concessori, i valori, principi e le azioni di prevenzione e contrasto al match-fixing da parte dei concessionari aderenti; dall’altra, mettere a disposizione il valore aggiunto e i principi di questo codice in favore delle organizzazioni sportive in generale, per generare maggiori sinergie nella prevenzione, nel controllo e nella sanzione delle irregolarità da parte di tutte le entità coinvolte”.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *