brescianini

Aumentare il margine di utile? Ecco come: le proposte di Brescianini (Italtronic)

“Gli obiettivi della nostra azione sono l’aumento del margine di utile per le attività di gioco (Ggr, Gross gaming revenues) ma anche la riduzione dei costi del personale aumentando i livelli di automazione”.

Lo ha detto il Senior Consultant Italtronic SI, Mario Brescianini, intervenuto durante il convegno intitolato “Scommesse sportive: verso la nuova rete” organizzato dal sito online “GiocoNews” a Enada Roma. Il convegno si è tenuto nella giornata di ieri. Brescianini ha fatto presente come l’esperienza della sua azienda “ha portato a frutto una serie di risultati per migliorare i giochi e i modelli di business per i punti di betting”.
“Se abbiamo detto che ci sono 13.500 punti in attesa del bando c’è molto da fare”, ha aggiunto il Senior Consultant Italtronic SI.

A quel punto, Brescianini ha voluto illustrare quelle che secondo Italtronic possono essere le possibili soluzioni. “Innanzitutto serve più automazione – le sue parole riportate su “Gioconews” – Aumentare i ticket favorendo le giocate più piccole e magari aiutando a far crescere le scommesse multiple con un ticket medio più contenuto. Fondamentale, quindi, dare l’opportunità di giocare di più”. Come fare per poter raggiungere questo obiettivo? Anzitutto, secondo Brescianini, bisogna favorire l’aumento dei giocatori in sala e aumentare dei nuovi target interessati, soprattutto più giovani. “Live e Virtual sono due prodotti ideali per aumentare tutte queste variabili”, dice ancora Brescianini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *