australia scommesse

Australia, scommesse: spot vietati dalle 5:00 alle 20:30

La pubblicità sulle scommesse sportive è da sempre un argomento molto dibattuto in diversi Paesi. Le proposte per limitarne l’abuso sono tante: si va dal consentirla solo negli orari serali (per proteggere il pubblico più giovane), all’eliminarla completamente, ad altri accorgimenti come messaggi di “alert” sui possibili pericoli derivanti dal vizio del gioco.

La questione è diventata di interesse pubblico anche in Australia, dove si è praticamente giunti ad una svolta: la pubblicità relativa al gioco d’azzardo, infatti, verrà ufficialmente proibita durante le ore diurne. La proposta è stata avanzata dalla Commercial Radio Australia, ovvero l’organismo industriale che si occupa di emittenti radiofoniche commerciali.

Al momento in Australia non c’è alcun limite alle pubblicità relative a scommesse e gioco d’azzardo: ecco perchè si è resa necessaria una limitazione, che proibirà gli spot pubblicitari inerenti a tali attività dalle 5:00 del mattino fino alle 20:30. Una mossa volta principalmente alla difesa e alla protezione dei minori, per evitare che vengano coinvolti dal demone del gioco senza riuscire a gestirsi. Dalle 20:30 alle 5:00, infatti, si ritiene che la possibilità che i minori ascoltino la radio sia “decisamente bassa”. Il divieto comincerà cinque minuti prima dell’inizio dell’evento e si concluderà 5 minuti dopo.

“L’industria radio-televisiva commerciale continua a monitorare e rispondere alle garanzie della comunità – le parole del CEO di Commercial Radio Australia, Joan Warner, riportate dall’AGIMEG – Ci impegniamo a fornire una radio di qualità in linea con le esigenze del pubblico australiano”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *