scommesse napoli raccolta spesa

Scommesse sportive, in 10 mesi giocati 3,5 mld di euro: domina Napoli

I dati testimoniano una volta di più quanto le scommesse sportive siano diventate ormai un settore in continua crescita. L’indagine sui primi 10 mesi del 2017 non lascia spazio ad interpretazioni: la raccolta delle scommesse sportive giocate in agenzia è stata di 3,52 miliardi di euro e di questi 2,95 miliardi sono tornati in vincita ai giocatori, con un payout dell’84%.

A riportarlo è l’Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco (AGIMEG), che ha realizzato anche alcune interessanti elaborazioni sui dati forniti dai Monopoli di Stato. Ad esempio, ne è venuto fuori che la spesa effettiva degli italiani sulle scommesse sportive è stata all’incirca di 564 milioni di euro.

Scendendo nel dettaglio, emerge che la provincia dove si è verificata la più alta raccolta di scommesse è Napoli, che si conferma al primo posto con 558 milioni di euro, per una spesa effettiva di 79,4 milioni di euro: un dato che va in parallelo con la presenza di agenzie sul territorio particolarmente marcata (1340 punti scommesse, ndr).

Sono “solo” 862, invece, le sale attive a Roma e in provincia: la raccolta è stata di 314,7 milioni di euro, di cui oltre 270 restituiti in vincita, con una spesa effettiva di 44,5 milioni.

A completare il podio c’è la provincia di Milano, che registra una raccolta di 178,8 milioni di euro e 27,5 milioni di spesa effettiva per i giocatori. La città con la maggiore raccolta è risultata essere Salerno (146,3 milioni) mentre quella con la raccolta media più elevata in rapporto ai punti vendita è Prato, dove ognuna delle 48 agenzie ha totalizzato oltre 659 mila euro di base imponibile media. A seguire Bolzano e Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *