catania centri scommesse

Catania, 13 centri scommesse illegali: denunciati i gestori

Ben tredici centri di scommesse irregolari nella sola città di Catania. Il blitz messo a segno dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania ha permesso di scoprire tutte le illegalità che hanno portato le forze dell’ordine ad intervenire pesantemente.

Molti dei 13 centri di scommesse irregolari sono situati in cinque rioni della città di Catania: si tratta di Librino, Zia Lisa, Picanello, San Cristoforo, Nesima. Gli altri si trovano in alcuni comuni che si trovano a poca distanza dal capoluogo etneo, ovvero San Gregorio, Misterbianco, Gravina di Catania, Aci Catena, Aci Castello.

I militari hanno provveduto a sequestrare oltre 80 apparati elettronici (personal computer, modem, monitor, lettori ottici, tv) e a denunciare i 13 gestori per esercizio abusivo di pubbliche scommesse sportive. A riportarlo sono diversi media locali.

In uno dei casi scoperti dai militari, un centro accettava scommesse su un sito illegale pur essendo affiliato ad un punto gioco autorizzato. Inoltre, l’intervento delle forze dell’ordine ha permesso di scoprire all’interno di alcune cartolerie e bar dei punti scommesse completamente abusivi, collegati a siti esteri.

Nel corso dei vari blitz all’interno dei 13 centri di scommesse, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno identificato oltre 70 persone, tra cui tre minorenni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *