asti rapina scommesse

Asti, nuova rapina in un centro scommesse: è la quinta in 3 mesi

Non è ancora stato individuato il responsabile della rapina messa a segno in una sala scommesse di Asti la scorsa settimana. Dal mese di settembre ad oggi, nella zona dell’Astigiano si è registrato un incremento dell’attività criminosa ai danni delle sale scommesse: sono cinque, infatti, i colpi realizzati negli ultimi tre mesi.

Stavolta ad agire è stato un solo uomo, che ha fatto irruzione all’interno del plesso brandendo un’arma da fuoco. Il malvivente è entrato in azione con il volto ben nascosto dalla sciarpa e dal cappuccio.

Dentro il Royal Play “La Fenice” di piazza Marconi (la piazza della stazione ferroviaria nel centro cittadino) era presente il gestore della sala scommesse: si tratta di una donna, che non ha opposto resistenza al rapinatore e ha consegnato tutto il denaro presente nelle casse. Una volta completato il colpo, l’uomo si è dato alla fuga: il bottino si aggira intorno ai mille euro.

Le indagini sull’accaduto sono affidate ai carabinieri di Asti, che stanno cercando di capire se esistono dei collegamenti tra l’ultima rapina e i precedenti furti nelle altre sale scommesse. I militari hanno già acquisito le immagini registrate dalle telecamere installate nella zona, alla ricerca di fotogrammi che potrebbero rivelarsi utili ad identificare il rapinatore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *