rapina scommesse asti

Asti, ennesima rapina ad un centro scommesse: è caccia ai responsabili

La zona di Asti continua ad essere bersagliata dalle rapine ai danni dei vari centri scommesse presenti sul territorio. Negli ultimi mesi sono stati molti i colpi messi a segno nelle agenzie dell’area astigiana: l’ultimo è stato realizzato nello scorso weekend nel centro La Fenice di Corso Torino.

Se finora ad agire era stato un uomo solo, questa volta sono entrate in azione più persone, e precisamente una banda composta da tre criminali. I banditi hanno fatto irruzione nel centro scommesse di Asti a volto coperto e armati di pistole, spranghe e addirittura machete: i tre si sono subito diretti verso il titolare, intimandogli di consegnare subito il denaro. L’incasso sottratto dai malviventi si aggira intorno a qualche migliaio di euro.

Dopo aver messo a segno la rapina, i tre hanno anche sparato un colpo di pistola alla vetrina, che è andata completamente in frantumi. In seguito, i criminali se la sono data a gambe lasciando perdere le proprie tracce.

Sull’ennesima rapina stanno indagando i Carabinieri di Asti. Quello al centro La Fenice è il sesto caso di rapina ad una sala giochi o agenzia di scommesse in città e provincia nel giro di poche settimane. In precedenza erano state colpite la sala giochi La Fenice di piazza Marconi, alla Snai di corso Casale, e, per tre volte, alla Sisal di Nizza, in corso Alessandria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *