usa scommesse regolamentazione

Scommesse USA, anche Michigan e Rhode Island puntano alla regolamentazione

Come avevano ampiamente previsto gli esperti del settore, la posizione fatta intendere dalla Corte Suprema potrebbe portare ad una regolamentazione delle scommesse sportive non solo nello stato del New Jersey, che ha presentato ricorso contro la legge PASPA che dal 1992 impone il divieto, ma anche in molti altri stati USA.

La discussione, cominciata lo scorso 4 dicembre, sembra destinata a svilupparsi con una posizione favorevole al “nulla osta”, che porterebbe quindi ad un abbattimento della PASPA. Una sensazione di fiducia espressa anche dal presidente e amministratore delegato dell’Associazione americana dei casinò, Geoff Freeman: “Oggi è un giorno positivo per i milioni di americani che cercano di scommettere legalmente sugli eventi sportivi. Anche se non possiamo prevedere le intenzioni dei giudici della Corte Suprema, possiamo prevedere con precisione la fine della protezione sportiva professionale e amatoriale del 1992 (Paspa)”.

Stando a quanto sostenuto dall’autorevole Forbes, su nove giudici della Corte Suprema solo in 3 (Elena Kagan, Sonia Sotomayor e Ruth Bader Ginsburg) riterrebbero opportuno mantenere la legge del 1992: un divario tale da non dover lasciare spazio a sorprese. Ecco perchè anche altri Stati si stanno attrezzando. Nel Michigan, ad esempio,  è stato approvato dal Comitato di riforma della regolamentazione dei giochi il progetto di legge che apre all’offerta delle scommesse sportive.

Anche il Rhode Island potrebbe fare lo stesso molto presto. Parola del presidente della commissione Finanze del Senato, William Conley, che ha confermato le intenzioni dei legislatori di “prendere sul serio l’ipotesi della regolamentazione”, con l’obiettivo di trarre beneficio “dalle entrate che ne deriverebbero”.

2 thoughts on “Scommesse USA, anche Michigan e Rhode Island puntano alla regolamentazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *