rapina scommesse casale

Casale, rapina in un centro scommesse: è la seconda volta in 15 giorni

Nemmeno nei giorni di Natale il crimine trova tregua. Un rapinatore solitario ha infatti assaltato un centro scommesse di Casale Monferrato, 35.000 abitanti in provincia di Alessandria.

Il malvivente sembra aver preso di mira l’esercizio situato in via Luigi Marchino, dato che quella di qualche giorno fa è la seconda “visita” nel giro di un paio di settimane. Anche in quel caso, pare che ad agire sia stato un uomo solo: per questo le forze dell’ordine sospettano che dietro entrambi i colpi ci sia la medesima persona.

Armato e con il volto adeguatamente coperto, il rapinatore ha deciso di entrare in azione intorno alle ore 23.  Il bandito ha infatti atteso che l’addetta, una ragazza di 25 anni di Casale, uscisse per l’operazione di chiusura, per aggredirla alle spalle e sotto la minaccia, forse di una pistola, farsi aprire la cassaforte.

La somma rubata si aggira intorno ai 2300 euro. La giovane ha subito dato l’allarme al titolare dell’agenzia e alle forze dell’ordine, che sono immediatamente giunti sul posto. Una volta messo a segno il colpo, l’uomo ha fatto perdere le sue tracce. Sulla rapina stanno indagando i Carabinieri del nucleo locale.

Sempre in tema di rapine nei centri scommesse, un vecchio colpo messo a segno a Lecce nel 2014 ha finalmente un responsabile: si tratta di M.C., 32 anni, che se l’è cavata con una denuncia a piede libero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *