sala scommesse pisa

Sala scommesse vicino ad un asilo, è polemica a Pisa

Ha suscitato non poche polemiche a Pisa la notizia della realizzazione di una nuova sala scommesse nella frazione di Ospedaletto. A sollevare la questione è stato il consigliere comunale Juri Dell’Omodarme (Articolo 1 – MPD) che ha voluto far presente come il centro scommesse si troverebbe vicino a diversi “luoghi sensibili” e pertanto violerebbe i regolamenti comunali e le norme regionali.

Dopo non aver ricevuto alcuna risposta ufficiale, Dell’Omodarme ha intenzione di portare la questione nell’aula del consiglio comunale.

“Spero davvero che queste voci siano infondate – le parole del consigliere di Art.1 – MDP riportate sul sito di AGIMEG – e vengano smentite dal sindaco, dalla giunta, dalla prefettura e dalla questura. Dopo tutto l’impegno che tutti stiamo mettendo per scoraggiare nuove aperture di sale scommesse e slot, e ridurre quelle già presenti all’interno dei centri culturali, aggregativi, ricreativi e sociali, con l’obiettivo di tutelare e prevenire la ludopatia, sarebbe davvero un colpo fatale aprire proprio in quella zona una nuova sala scommesse/slot, vicino a centri socio-ricreativi, sportivi sia pubblici che privati”.

Sulla vicenda è intervenuto anche l’assessore al Commercio, Andrea Ferrante: “Si sta provvedendo ad un approfondimento – ha detto Ferrante – Sulla base della segnalazione si tratterebbe di un locale a 50 metri da un asilo privato. Valuteremo con attenzione tutta la questione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *