polonia gioco

Polonia, gioco online ancora “al palo”. Il vice ministro Walczak: “Forse nel terzo trimestre 2018”

Il lancio del gioco online in Polonia è “in ritardo” rispetto al programma di lancio. Lo ha spiegato il vice ministro delle Finanze del paese, Piotr Walczak, che ha inoltre confermato come difficilmente i casinò online saranno attivati in Polonia prima del terzo o addirittura del quarto trimestre dell’anno appena cominciato.

Stando a quanto dichiarato da Walczak, il ritardo sarebbe imputabile a “Totalizator Sportowy”, l’operatore nazionale della lotteria incaricato di gestire le operazioni su casinò online. Il vice ministro è intervenuto sulla questione per rispondere alla richiesta di maggiori informazioni avanzata da due membri del partito di opposizione, Joanna Frydrych e Agnieszka Kołacz-Leszczyńska.

Totalizator Sportowy è riuscito ad ottenere una sorta di monopolio non solo sull’operatività dei casinò online, ma anche su altre attività relative al gioco, sia online che “a terra”. La legge sul gioco online era stata introdotta dal parlamento polacco nello scorso mese di Aprile, ma non riesce ancora ad avere effettiva attuazione: questo perchè, come confermato dal vice ministro Walczak, l’operatore nazionale della lotteria ha attivato il processo relativo alla procedura di offerta per l’implementazione del sito web soltanto a Novembre.

Attualmente, come riporta il sito “Jamma.tv”, Totalizator Sportowy starebbe esaminando le domande pervenute per procedere successivamente alla selezione dell’azienda che fornirà il software necessario all’implementazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *