rapina scommesse perugia

Perugia, rapinato un centro scommesse: malviventi seminano il panico

L’ondata di furti e rapine che sta interessando diversi centri di scommesse in tutto il territorio nazionale non sembra arrestarsi. Gli episodi che raccontano di irruzioni di criminali (spesso muniti di armi da fuoco) nelle sale scommesse stanno diventando sempre più frequenti. E’ successo anche a Perugia, precisamente nel quartiere di Ferro di Cavallo, che si trova nella prima periferia ad ovest della città, a circa 5 km dal centro cittadino.

Nel pomeriggio di venerdì 19 gennaio l’Agenzia di scommesse sportive presente nel quartiere è stata presa d’assalto da alcuni banditi. Stando alle ricostruzioni effettuate dalle forze dell’ordine, che hanno raccolto alcune testimonianze, a fare irruzione nell’esercizio sono stati in due, armati di una pistola (probabilmente giocattolo, ndr). La coppia di malviventi si è subito diretta verso il dipendente, minacciandolo di consegnare l’intero incasso. Sembra che in quel momento non ci fossero clienti all’interno della sala scommesse. Il dipendente ha subito allertato i carabinieri di Perugia che si sono subito messi in moto per risalire all’identità dei due rapinatori. Le indagini sono in corso. Al momento non è chiara la somma che i due banditi sono riusciti a prelevare.

Solo ieri abbiamo raccontato di un altro colpo messo a segno a Ostia, che ha terrorizzato l’intero quartiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *