scommesse finanza

Scommesse, blitz delle Fiamme Gialle: perquisizioni, sequestri e denunce in Sicilia e Campania

Non si ferma l’azione delle forze dell’ordine su tutto il territorio nazionale per contrastare le varie illegalità e le situazioni irregolari che vanno via via verificandosi all’interno delle sale scommesse e dei centri appositi.

E’ stata ribattezzata “Outsider” l’operazione condotta dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ragusa, insieme ai finanzieri di altre province interessate, che ha portato a scoprire numerose irregolarità che venivano perpetrate all’interno di alcune agenzie di scommesse. In particolare, l’azione delle Fiamme Gialle si è concentrata sulle provincie di Ragusa, Agrigento, Catania, Salerno e Caltanissetta.

La Guardia di Finanza ha messo a segno dei blitz che hanno portato a perquisizioni e sequestri in diverse località della Sicilia e della Campania, nei confronti non solo di esercizi commerciali (agenzie di scommesse sportive, bar, sale gioco e biliardo), ma anche di alcune abitazioni private.

La prima fase dell’operazione “Outsider” si è conclusa con 15 persone denunciate per esercizio abusivo di attività di giochi e scommesse. Inoltre, la GdF ha sequestrato circa 80 apparecchiature informatiche e una somma di denaro pari a circa 113.000 euro. Dalla documentazione rinvenuta, liste di clienti e somme di denaro giocate, emerge una significativa movimentazione di denaro raccolto nella attività di scommesse, pari a circa un milione di euro in soli 8 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *