Cento, centro scommesse senza autorizzazioni: negata la licenza

Niente licenza per un centro scommesse di Cento, in provincia di Ferrara. Motivo? Mancano le autorizzazioni necessarie. Per questo la Questura ha negato il “via libera” al titolare, e la cosa potrebbe non finire qui.

Come spiegano i media locali, il bookmaker straniero non era inserito nella filiera dell’Agenzia dei Monopoli. La decisione della Questura, pertanto, non poteva che essere quella di negare la licenza. Ma non è tutto: sempre secondo fonti locali, il questore Pallini sarebbe in procinto di emettere anche un provvedimento di immediata cessazione dell’attività di raccolta delle scommesse.

L’attività illecita è stata scoperta dall’Ufficio Licenze della Divisione di Polizia Amministrativa della questura di Ferrara, e quello che balza di più all’occhio è che non è nemmeno la prima volta. In passato l’attività ha ricevuto già due “niet”: come riportato da Estense.com, l’attività che aveva in uso il locale in via Cimarosa 6/D a Cento con altro bookmaker straniero è stata successivamente sostituita da una nuova impresa individuale con sede a Pieve di Cento, in questo caso collegata al gruppo Stanleybet di Malta.

Oltre ai riferimenti normativi, il decreto di diniego del questore si basa anche sulla comunicazione della Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Aams) che conferma di fatto che il bookmaker non rientra tra i concessionari autorizzati ad operare in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *