rapina scommesse

Scommesse, settimana di rapine: colpi a Milano e Verona, tentato furto a Torino

E’ stata una settimana davvero difficile dal punto di vista delle rapine ai vari centri scommesse situati sul territorio nazionale. Gli assalti sono ormai all’ordine del giorno: spesso le forze dell’ordine riescono a risalire ai responsabili servendosi dei sistemi di videosorveglianza, ma non è raro che i furfanti riescano a farla franca.

Il primo episodio è avvenuto domenica 5 febbraio, in serata, quando due uomini hanno fatto irruzione in un centro scommesse in zona Romolo, a Milano. I malviventi sono entrati nell’esercizio brandendo armi da fuoco, con cui hanno minacciato clienti e dipendenti del locale, un negozio Golbet in via Ettore Ponti. Il tutto è avvenuto intorno alle 19: i due criminali avevano i volti coperti da dei caschi integrali. La coppia di banditi si è subito diretta verso il personale della sala scommesse, intimando di consegnare l’intero incasso della giornata. In seguito se la sono data a gambe. Sul caso indagano i carabinieri.

Modalità non troppo diversa nella rapina che ha interessato un centro scommesse di Verona. Anche qui un uomo ha fatto irruzione con il volto coperto, armato in questo caso di un bastone con cui ha minacciato una commessa all’ingresso del locale. La donna è stata costretta a consegnargli l’incasso.

Infine un caso che riguarda Torino, dove è saltato un tentato furto al centro scommesse “MatchPoint” di piazzale Europa a Pianezza. Le forze dell’ordine hanno inseguito i ladri, che hanno abbandonato il furgone con cui sono fuggiti dopo aver messo a segno il colpo. I militari hanno recuperato la cassaforte e lavorano per individuare i responsabili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *