francia gioco

Francia, governo pensa a modifiche alla legge sul gioco d’azzardo

Il governo francese sta ragionando su eventuali interventi da apporre alla legge che disciplina il gioco d’azzardo. Stando al sito d’informazione “Jamma.tv”, l’esecutivo transalpino sarebbe intenzionato ad aprire alla privatizzazione della Francaise des Jeux, oltre ad un ammodernamento dell’intero apparato legislativo che regolamenta gioco e scommesse. Una posizione che potrebbe trovare largo consenso tra tutte le forze politiche.

Il tutto è emerso durante l’Assemblea Nazionale. A riferire di un possibile impegno da parte del governo è stato il ministro francese, Gerald Darmanin, che si occupa dei conti pubblici. L’obiettivo di Darmanin è quello di provare a coinvolgere anche la società civile e gli operatori del settore. “Dobbiamo puntare a raggiungere nei prossimi mesi, o nei prossimi anni, almeno in questo quinquennio, un aggiornamento del corpo legislativo – ha detto il ministro – Otto anni sono un po ‘lontani ora che le tecniche sono avanzate, che l’Europa stessa guarda alla nostra coerenza politica sui giochi”.

Darmanin ha poi illustrato i due punti principali che il governo vuole affrontare, e sui quali sembra ci sia il consenso da parte di tutti: in primis l’istituzione di un’unica autorità indipendente; in secondo luogo, lo studio di un cambiamento della base imponibile per gli operatori di gioco d’azzardo online.

La privatizzazione della Francaise des Jeux, invece, crea qualche malcontento: qualche deputato ha già fatto sapere che voterà contro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *