scommesse milano

Scommesse, la giunta di Melzo (Milano) aumenta i luoghi sensibili

Le forze dell’ordine sono impegnate in tutto il territorio nazionale nei controlli nelle varie sale scommesse e agenzie (ma anche bar con slot, ndr) per far sì che vengano rispettati gli orari stabiliti dalla legge e il distanziometro, che impone la dovuta distanza per questi esercizi, che non devono trovarsi a ridosso di luoghi sensibili, come ad esempio le scuole o le attività ricreative.

La giunta comunale di Melzo, comune in provincia di Milano, ha deciso di inserire tra i luoghi sensibili anche una pista di automodellismo, un campo per il tiro con l’arco e una biblioteca. La delibera è stata approvata e sarà operativa da domenica 18 marzo. Dalle limitazioni sono esclusi “gli apparecchi già installati lecitamente dai titolari di esercizi commerciali o altre aree aperte al pubblico”.

Il documento infine dispone che in sede di “previsione del Piano di governo del territorio all’interno degli ambiti di cui all’art 10 comma 2 (tessuto urbano consolidato) verrà esclusa la funzione ‘sala slot machine’ dai singoli tessuti urbani in esso ricompresi”.

Oltre ai luoghi sopra citati, la giunta comunale di Melzo ha inteso far rispettare la distanza di 500 metri imposta dall’articolo 5 della legge regionale della Lombardia anche nei confronti della sala del regno dei Testimoni di Geova, un centro sportivo, un centro anziani e uno spazio di aggregazione per giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *