binetti gioco legislatura

Binetti (UDC): “La nuova legislatura deve portare a termine la legge sul gioco”

La formazione del nuovo governo sembra ancora piuttosto lontana. Nessuna delle forze politiche ha conquistato la maggioranza assoluta alla Camera e al Senato, e le trattative per cercare di formare una maggioranza parlamentare proseguono senza sosta.

Nel frattempo, la prossima settimana il Parlamento inizierà regolarmente i lavori della XVIII legislatura. Il primo nodo da sciogliere sarà quello relativo ai Presidenti di Camera e Senato, subito dopo si penserà alla formazione delle nuove commissioni. Per questo, i parlamentari eletti stanno già ragionando su quali disegni di legge presentare.

Tra questi c’è anche l’onorevole Paola Binetti, UDC, che in una nota ha confermato la volontà di riprendere il discorso riguardante il gioco d’azzardo. “In particolare – spiega la Binetti – si tratta di disposizioni per la prevenzione, la cura e la riabilitazione della dipendenza da gioco d’azzardo patologico. Un disegno di legge ampiamente studiato nella precedente legislatura, giunto ad un accordo sostanziale in Commissione Affari sociali alla Camera. Ma avversato da forti interessi di parte. Eppure non è una norma contro il gioco, ma una norma di tutela dei giocatori”.

La Binetti si è poi soffermata su ENADA PRIMAVERA 2018, l’evento che si sta svolgendo in questi giorni a Rimini Fiera. “Vi partecipa tutta la filiera del gioco – si legge nella nota – con una completa gamma di proposte riguardanti il gioco on line, il mobile gaming e l’offerta di gioco dei concessionari di rete. Si tratta di una tipologia di gioco che preoccupa non poco, proprio per la sua facile accessibilità e per la velocità con cui possono essere bruciati piccoli e grandi capitali”. La sfida della XVIII legislatura, per Paola Binetti, deve essere rappresentata dall’intenzione di “offrire nuove garanzie ai giocatori, per contenerne il rischio e mantenere la prospettiva ludica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *