slovenia scommesse

Slovenia, apertura ai mercati stranieri per le scommesse sportive: Assemblea vota a favore

Sempre più Paesi nel mondo stanno valutando seriamente la possibilità di aprire al mercato delle scommesse sportive. Tra questi ci sono anche gli Stati Uniti, dove sono tutti con il fiato sospeso in attesa della sentenza della Corte Suprema (prevista per il prossimo mese di Giugno) riguardo il ricorso presentato dallo stato del New Jersey. Se dovesse essere accolto (e negli ambienti circola fiducia in tal senso) si avrebbe immediatamente l’abbattimento della cosiddetta legge PASPA, che dal 1992 vieta le scommesse sportive su tutto il territorio nazionale (fatta eccezione per lo stato del Nevada). Molti altri Stati si stanno già attrezzando: il Rhode Island, ad esempio, ma anche il Michigan, il West Virginia e l’Indiana hanno già predisposto dei disegni di legge per avviare la regolamentazione.

Oltre agli Stati Uniti, anche altri Paesi si stanno muovendo. La Slovenia, infatti, si appresta a fare altrettanto. L’Assemblea Nazionale ha votato a favore della proposta di legge presentata da Branko Zorman che punta a liberalizzare il mercato delle scommesse sportive.

Un DDL, quello di Zorman, pensato e realizzato per mettere fine al monopolio dell’operatore Športne loterije. Le modifiche proposte, infatti, aprirebbero le porte ai mercati stranieri: una posizione che non aveva inizialmente trovato il parere favorevole del governo sloveno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *