scommesse essa

Scommesse, accordo tra ESSA e UEFA per contrastare il match fixing

Da tempo, ormai, in tutta Europa si è fatto fronte comune per contrastare ogni forma di corruzione e illegalità nello sport. In particolare, si è cercato di costruire una rete che impedisca l’inquietante fenomeno del match-fixing, ovvero le partite combinate in chiave scommesse sportive.

E’ notizia di ieri che la UEFA ha deciso di firmare un accordo di condivisione delle informazioni con l’ente internazionale per l’integrità delle scommesse ESSA (Sports Betting Integrity), proprio con lo scopo di rafforzare tutte le iniziative di contrasto alle gare truccate.

Grazie a questa intesa, 25 operatori di scommesse sportive daranno un notevole contributo all’UEFA nell’individuazione di partite manipolate. Il tutto tramite la piattaforma di allerta ESSA, realizzata appositamente per monitorare ed eventualmente segnalare le attività di scommesse sospette in tutto il mondo.

“Siamo lieti che ESSA si unirà alla UEFA nella nostra missione per sradicare la manipolazione delle partite del calcio. Lo scambio di informazioni tra partner fidati è un elemento fondamentale in questa lotta”. Sono le parole dell’amministratore delegato per l’integrità dell’UEFA , Emilio Garcia, riportate dal sito ‘PressGiochi’.

“Il match-fixing – ha aggiunto Garcia – è una malattia che minaccia l’anima del calcio e il gioco deve essere salvaguardato da coloro che cercano di trarne profitto con mezzi criminali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *