ravenna slot

Ravenna, rubava incasso delle slot: denunciata dipendente

Si era accorto che qualcosa non andava. Da qualche tempo, infatti, il gestore di una sala slot aveva notato che gli incassi non erano più quelli di prima. Pertanto si è insospettito e ha cercato di capire i motivi di quel buco nel bilancio che proprio non gli tornava, dato che la clientela era sempre molto numerosa. Quelle perdite così pesanti dovevano avere una motivazione ben precisa.

Per questo, il gestore di una sala slot di Ravenna si è rivolto alle forze dell’ordine, temendo che la sparizione delle ingenti somme di denaro fosse riconducibile a qualche dipendente. Nel locale sono state installate delle telecamere nascoste che hanno fatto emergere la verità. A rubare gli incassi era proprio una dipendente, una senegalese di 30 anni, che approfittava della chiusura della cassa in solitaria per svuotare le slot e sottrarre l’intero contenuto.

Dal mese di agosto 2017 al febbraio 2018, era stata lei ad effettuare le operazioni di chiusura contabile serale di slot machine e videolottery installate nella sala attigua al bar. Un ruolo che le permetteva di agire in libertà, sottraendo così enormi quantità di denaro dalle slot. Pare che il danno patrimoniale inferto al titolare sia superiore ai 15.000 euro. La donna è stata quindi denunciata per furto continuato, aggravato dall’ingente quantità della somma sottratta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *