Giochi di carte online: ecco alcuni segreti per vincere più spesso

Ecco alcuni consigli per vincere nei giochi di carte online, evitando anche di incorrere in possibili truffe o raggiri.

Se stai cercando informazioni su come vincere nei giochi di carte online, in questo articolo ti daremo alcune dritte per farlo anche senza essere un grande esperto nel gioco d’azzardo. Ogni anno, i siti che offrono i giochi di carte online si moltiplicano a dismisura e offrono sempre soluzioni innovative e suggestive. Non esistono delle tecniche specifiche per vincere nei giochi online, e il nostro consiglio è sempre quello di diffidare di coloro che offrono soluzioni vincenti al 100 per 100.

Avere una buona memoria è da sempre stato una delle risorse vincenti dei grandi campioni che giocano a poker o che sono imbattibili nella briscola o nella scopa. Tenere a mente quali carte sono uscite per prevedere il tipo di giocata da fare, è la strategia numero uno per prevalere sugli avversari. In molti giochi di carte online, il banco spesso tende a rimescolare tutte le carte, anche quelle già uscite. In questo caso ricordarsi le carte che sono uscite non serve a nulla.

In giochi come il blackjack online e il baccarat, una delle strategie che può pagare è quella di raddoppiare la puntata ad ogni mano. Il rischio è quello che raddoppiando continuamente, la cifra che si investe potrebbe diventare davvero troppo elevata. Per questo motivo, chi vuole seguire questa strategia deve partire da puntate basse, non superiori a 0,50 centesimi. Se si gioca con dei siti non protetti dal logo dell’AAMS si rischia di incorrere frequentemente in truffe. Nei giochi in cui si può giocare tramite software installati nel pc o anche nei siti online, il rischio che l’uscita delle carte possa essere taroccata, è molto elevato.

Solo i siti protetti dall’AAMS sono sottoposti a controlli rigidi per evitare truffe e taroccamenti. Il nostro consiglio è quello di non registrare mai le vostre carte di credito in siti sconosciuti e sprovvisti dell’autorizzazione ministeriale. Il rischio di vedersi svuotato il conto è reale e difficilmente una denuncia alla polizia postale può farci recuperare il maltolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *