Scommesse, flussi “anormali” su volley e calcio a 5: indaga la UISS

“Flussi anormali”. Sono state definite così le giocate relative ad una partita di pallavolo del campionato di A2 di pallavolo. I controlli effettuati hanno fatto scattare immediatamente l’allarme: la partita in questione è Tuscania – Castellana Grotte valida per il campionato di A2 di volley e risalente allo scorso 21 gennaio (finita 0-3 in favore degli ospiti).

Ma non solo. Nel mirino degli investigatori è finita anche un’altra partita, stavolta di calcio a 5: stiamo parlando di Avis Borussia Policoro – Augusta dello scorso 31 gennaio, conclusasi 0-0.

Stando a quanto appreso da Agipronews, in merito a questi due match sarebbero stati segnalati flussi di scommesse “anomali”: le giocate troppo sbilanciate hanno fatto scattare la segnalazione dei Monopoli di Stato, che hanno allertato la Uiss, l’Unità informativa Scommesse Sportive del Ministero dell’Interno.

Non solo calcio, quindi, ma anche gli altri sport – in questo caso il calcio a 5 e la pallavolo – possono essere intaccate dal demone del “match fixing”, ovvero grosse somme giocate su partite truccate. Per il momento si tratta solo di ipotesi: si attendono ulteriori verifiche da parte delle autorità competenti. Le due partite finite sotto la lente degli investigatori sono Tuscania – Castellana (campionato di volley, serie A2) e Avis Borussia Policoro – Augusta, calcio a 5.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *