Consigli e piccoli trucchi

Consigli e piccoli trucchi

Sappiamo che esitono due tipi principali di roulette, la francese con un solo 0, e la roulette americana che invece ha un 0-00 (doppio zero). Il doppio zero da un lato rende più facile raggiungere la casa, chiamata anche House Edge.

Però se il doppio zero rende più facile guadagnare, dall’altro lato, per un giocatore che sta perdendo, il singolo zero è più redditizio – o meglio più economico – in quanto consente di perdere solo la metà delle fiches che sono piazzate sul rosso / nero, pari / dispari o sul passare.

Ciò nonostante in alcuni tipi di roulette si perde tutto quello che abbiamo puntato per cui, comunque, dobbiamo sempre prestare attenzione a quanto si perde se la sfera finisce malauguratamente sullo zero. La regola d’oro come in tutti i giochi d‘azzardo é sempre la stessa: mai scommettere più di quello che possiamo permetterci di perdere in un gioco.

A questa regola conosciuta e spesso dimenticata aggiungiamo un ulteriore consiglio: usate solo una parte dell’importo vinto cioè se avete vinto 50 €, idealmente é bene mettere da parte 10 € dei 50 vinti. Questo permetterà di creare un piccolo risparmio, diciamo uno zoccolo duro sul cuale contare nei giorni in cui la fortuna non sarà dalla vostra parte.

Se invece siete nel vostro giorno fortunato e la fortuna continua a sorridervi, il consiglio é di rimuovere dalle vincite due terzi della somma e continuare a giocare con il restante terzo cosi da avere sempre un margine di gioco se la fortuna improvvsamente svanisce.

Sistemi per giocare alla Roulette

Roulette OnlineDa sempre giocatori e scenziati costruiscono modelli matematici che permettano di carpire i segreti del gioco della roulette in modo da poter sbancare i casinò di tutti il mondo e realizzare alti guadagni.

Vogliamo qui effettuare una breve descrizione dei sistemi matematici più noti applicati al gioco della roulette. Il minimo comun denominatore di tutti questi é il tentativo di usare il calcolo delle probabilità per ottenere il risultato, ovvero colore e numero da puntare nella roulette.

Tra tutti i sistemi in uso, il sistema Martingale é uno dei più antichi. Probabilmente é il metodo più usato e anche il più conosciuto. Si deve tale notorietà alla su semplicità. Porlo in essere é infatti facilissimo: quando perdiamo dobbiamo radoppiare la giocata. Dunque se puntiamo 3 e perdiamo, punteremo 6 riuscendo così a recuperare le perdite e a fare un piccolo utile.

Piuttosto filosofico é il sistema D’Alembert, il quale parte dal principio che “la natura tende all’equilibrio”. Se vogliamo seguire questo sistema dovremo aumentare la puntata quando perdiamo e ridurla quando vinciamo in modo da mantenere inalterato l’equilibrio della natura.

Il sistema Fibonacci utilizza la sequenza di Fibonacci come guida per le puntate, crescendo se si vince e decrescendo se si perde.

Il sistema Cuban vuole infine che si punti lo stesso importo sulla terza colonna e sul nero. Questo perché sulla terza colonna i numeri rossi sono otto mentre i neri sono solo 4. Quindi é maggiormente probabile un rosso sulla terza o un nero altrove.

Questi sono solo alcuni dei sistemi in uso, ma in verità va detto che finora nessuno di essi é stato in grado di ottenere lo scopo per il quale era stato studiato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *