scommettere in sicurezza

Consigli utili per scommettere in sicurezza

Nell’affacciarci al mondo delle scommesse sportive dobbiamo tenere a mente alcune regole e consigli che ci consentiranno di vivere al meglio questa esperienza di gioco, che ricordiamo é pensata perché ci divertiamo e per farci guadagnare qualche soldo.

Innanzitutto la regola base é aver raggiunto l’età legale per poter scommettere, fatto questo che si può facilmente controllare leggendo il regolamento della casa di gioco.

Controllato che siamo autorizzati a giocare, stabiliamo un importo massimo di spesa: il bankroll. Stabilire un massimo all’importo da giocare ci permette di evitare brutte esperienze quando la fortuna ci volta le spalle.

scommettere in sicurezzaDiversifichiamo il rischio aprendo conti presso più intermediari. Infatti avere più conti ci permette di individuare l’intermediario che ci offre la migliore quotazione sulla singola scommessa. Da questo ne deriva un ulteriore consiglio: compriamo sempre la migliore quota tra quelle che ci offrono i vari intermediari che possediamo.

Puntiamo su scommesse semplici, lasciando perdere le combinate. All’apparenza le combinate rendono di più ma in verità se non siamo esperti ci faranno perdere con maggior rapiditità.

Non lasciamoci scoraggiare se perdiamo, né diventiamo troppo euforici quando vinciamo. Rimanere padroni di se stessi é un elemento importantissimo dello scommettitore esperto che con mente fredda e lucida analizza tutte le varie opzioni e sceglie la migliore.

Ricordiamoci sempre che abbiamo fissato un tetto massimo alle nostre perdite, ma é bene fissarlo anche alle vincite. Uscire quando si sta vincendo permette nel tempo di guadagnare con sicurezza.

Ad esempio: un metodo molto usato é quello di puntare il 10% del nostro bankroll ad ogni sessione di scommessa, magari affidandoci a un sistema di scommesse. La parola d’ordine é quindi diversificare per frazionare il rischio: migliori 100 scommesse da 1, che una scommessa da 100.

Infine ricordiamo che sui guadagni da scommesse si potrebbero dover pagar delle imposte: é bene dunque informarsi se si é soggetti al pagamento di imposte o meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *