unione europea match fixing

Lotta al match fixing, l’Unione Europea stanzia 492.000 euro

492 mila euro: questa la somma stanziata dall’Unione Europea per combattere più duramente il triste fenomeno del match fixing nelle scommesse sportive. L’agenda dell’UE si è arricchita con la necessità di mettere un freno alla manipolazione degli eventi sportivi, una vera e propria piaga a cui si sta cercando di trovare rimedio in ogni modo.

La grossa somma, pari a 492mila euro, rientra nel progetto pilota “Nuovi meccanismi integrati di cooperazione tra attori pubblici e privati per identificare i rischi legati alle scommesse sportive” del Bilancio generale per l’esercizio 2017.

Il testo del bilancio è stato inoltre pubblicato sulla Gazzetta europea. Una misura importante, che aiuterà nel contrasto al match fixing che negli ultimi anni ha preso sempre più piede all’interno delle manifestazioni sportive.

Anche il nostro Paese si sta muovendo con decisione per contrastare la manipolazione degli eventi sportivi: sono tante le iniziative messe in campo per arginare il ‘match fixing’, su tutte il progetto “Anti Match – Fixing Formula”, coordinato dall’Ufficio dello Sport della Presidenza del Consiglio e finanziato dalla DG Home Affairs della Commissione Europea.

Il progetto ha quattro aree di attività con lo sviluppo di un’analisi approfondita sulle dinamiche e le cause dei fattori chiave che determinano il fenomeno del match fixing, attraverso una serie di interviste a decision maker sia in Italia che in Europa.

Insomma, un’azione quanto mai decisa e dettagliata per risolvere quella che è a tutti gli effetti una delle maggiori piaghe del nostro sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *