coppa titano

San Marino, flussi anomali sulle gare della Coppa Titano: è bufera

Se c’è un posto dove nessuno immaginerebbe mai delle combine sugli eventi sportivi è senza dubbio la Repubblica di San Marino. Che ha un campionato, anche se lo sanno in pochi, e ha addirittura una coppa nazionale, denominata Coppa Titano (che fino all’avvento del campionato sammarinese, nel 1985, era l’unica manifestazione calcistica del territorio).

E proprio alcune gare della Coppa Titano sono finite nel mirino degli inquirenti. Si tratta delle sfide disputate lo scorso 15 marzo: il quadro prevedeva Faetano – Tre Penne 1-5, Pennarossa – Cailungo 3-1, Tre Fiori – Fiorita 3-2, Cosmos – Libertas 0-1, e San Giovanni – Virtus 1-0.

La prima anomalia ha riguardato il numero di partite quotate. Di solito, per i campionati cosiddetti minori, vengono quotate due o al massimo tre partite. In quell’occasione fu quotato tutto il palinsesto, ovvero la nona giornata della Coppa Titano. Inoltre, risultava molto alta la quota assegnata alla possibile vittoria del San Giovanni sulla Virtus, evento reso ancora più strano dal fatto che entrambe le formazioni risultavano fuori dai giochi play off. L’1 del San Giovanni (per le agenzie squadra che giocava in casa) è partito a 13.

Su quella quota così strana si sono verificati dei flussi di giocate altissimi, tanto da destare i sospetti delle agenzie, che hanno optato per l’abbassamento della giocata (portandola dal 13 iniziale fino a 5). Ma visto che i bombardamenti sulla quota proseguivano senza soluzione di continuità, le agenzie hanno deciso di eliminarla definitivamente dal palinsesto.

La gara è stata vinta dal San Giovanni per 1-0, e la rete decisiva è stata un autogol. Le vincite hanno superato i 300mila euro. Da qui sono partiti i sospetti e si è passati ad analizzare anche gli altri match della nona giornata della Coppa Titano. Del caso e delle possibili ripercussioni si sta occupando la Procura Federale in stretta collaborazione con la Federcalcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *