slot machine

Slot-machine nei bar: allo studio un provvedimento per ridurne la presenza

Nei prossimi giorni il governo stenderà un documento che ridurrà le slot-machine nei bar e le vieterà in alberghi e lidi balneari.

Le slot-machine nei bar verranno ridotte drasticamente. Queste sono le intenzioni annunciate in questi giorni dal governo, che ha già avviato la scrittura di un documento in collaborazione con gli enti locali mirato proprio a ridurre in modo considerevole la presenza delle macchine ‘mangiasoldi’ che hanno ridotto sul lastrico centinaia di migliaia di italiani.

slot machineNel documento saranno previste limitazioni a tabaccherie e bar, mentre sarà assolutamente vietata l’installazione di slot-machine in alberghi, edicole e lidi balneari. Il provvedimento che limiterà le slot-machine nei bar è dettato dal fatto che l’azzardopatia, nel nostro paese, è ormai diventata una piaga sociale. Un disturbo compulsivo che causa una dipendenza irrefrenabile dal gioco.

Si stima che circa il 54% degli italiani siano giocatori ‘sociali’, vale a dire che giocano abitualmente ma riescono a tenere sotto controllo il proprio istinto riuscendo a contenere le perdite. Sono invece ben 2 milioni i soggetti che soffrono di una ludopatia problematica, e ben 700 mila coloro che soffrono di una vera e propria patologia incontrollabile tale da ridurli sul lastrico, contrarre debiti e influenzarne il comportamento sociale. Chi è affetto da ludopatia diventa bugiardo e soffre di irrequietudine, insonnia e vere e proprie crisi di panico.

Il 4% del pil deriva dal gettito del gioco d’azzardo

Si stima che il volume d’affari del gioco d’azzardo nel nostro paese sia di circa 88 miliardi di euro (in pratica il 4% del nostro prodotto interno lordo). Il gettito delle slot-machine nei bar, delle Video Lottery, delle lotterie nazionali (Lotto e superenalotto) è di circa 46 miliardi. A nulla sono valse le campagne promosse dal governo e finalizzate al ‘gioco responsabile’. E’ assolutamente privo di ogni efficacia l’invito a giocare responsabilmente rivolto a chi soffre di ‘azzardopatia’. Ogni giorno gli italiani vengono bombardati dalla pubblicità sui siti di scommesse, di Casinò on line e lotterie nazionali che promettono mari e monti. La speranza, per limitare la piaga del gioco patologico, è che il provvedimento studiato dal governo possa concretizzarsi in tempi brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *