lotti match fixing

Contrasto al match fixing, accordo tra la Malta Gaming Authority e l’ESIC

Un memorandum d’intesa: è la base dell’accordo stipulato tra la Malta Gaming Authority (MGA) e l’Esports Integrity Coalition (ESIC). L’obiettivo della sintonia raggiunta tra le due parti consiste nel lavorare insieme per combattere la manipolazione di eventi e concorsi di e-sport professionali. A riportarlo è l’Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco (AGIMEG).

Gli operatori con licenza a Malta forniranno informazioni su scommesse sospette per aiutare l’ESIC nelle proprie indagini.

Sull’accordo raggiunto è intervenuto il presidente della MGA Joseph Cuschieri, che ha sottolineato come lasciare la criminalità fuori dalle scommesse sportive sia “una priorità nell’agenda della MGA, e siamo sempre in prima linea per collaborare nel contrasto al match-fixing”.

In aggiunta a queste parole ha rilasciato alcune dichiarazioni all’AGIMEG anche Ian Smith, commissario dell’ESIC: “La MGA è un regolatore molto rispettato delle scommesse sportive ed è stato un piacere sviluppare questo meccanismo di condivisione delle informazioni con loro – ha detto Ian Smith – Aggiungendo l’esperienza e le informazioni fondamentali dei nostri partner nello scambio di informazioni al database di intelligence dell’autorità e viceversa, senza dubbio rafforzeremo notevolmente tutti i nostri sforzi”.

Il match fixing è un fenomeno purtroppo molto esteso, anche nel nostro Paese. Le forze dell’ordine, di comune accordo con le autorità sportive, sono da tempo impegnate in azioni di prevenzione e controllo per fronteggiare questo cancro che rovina lo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *