Avellino, gestiva sala scommesse senza autorizzazione: denunciato

Avellino, gestiva sala scommesse senza autorizzazione: denunciato

L’azione di controllo e prevenzione messa in campo dalle forze dell’ordine su tutto il territorio nazionale continua a dare i frutti sperati. Sono tante le sale scommesse e gli esercizi finiti nel mirino di polizia, carabinieri e Finanza in tutta Italia. In molti casi, i gestori hanno dovuto pagare multe salate per evidenti irregolarità, fino addirittura alla sospensione o alla chiusura dell’attività dove era stato riscontrato l’illecito.

L’ultimo caso riguarda la Campania, e precisamente Avella, comune di circa 7500 anime in provincia di Avellino. Un 52enne originario del napoletano è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino da parte dei militari della Stazione Carabinieri del comune avellinese.

L’uomo è infatti ritenuto responsabile di  esercizio di gioco d’azzardo, attività priva di qualsiasi concessione, assenza di autorizzazione, ed altro ancora.

Le forze dell’ordine sono riuscite a ricostruire l’attività illecita grazie ad alcuni controlli effettuati alle sale giochi e scommesse. Ne è emerso che il titolare di una di esse, ubicata nel territorio del comune di Avella, pur avendo ricevuto dalla competente autorità amministrativa il diniego all’esercizio della attività, manteneva comunque in funzione la sala giochi e scommesse. Da qui il deferimento alla Procura della Repubblica: ora il 52enne rischia grosso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *