Bari, scommesse sportive: 30 persone denunciate per raccolta abusiva

Bari, scommesse sportive: 30 persone denunciate per raccolta abusiva

Sono trenta le persone denunciate dalla Guardia di Finanza in seguito all’operazione condotta al fine di contrastare il gioco illecito e le scommesse sportive irregolari. Un’azione, quella dei finanzieri, costruita su una serie di controlli che hanno visto il coinvolgimento di numerose attivita’ di gioco e punti di raccolta scommesse abusivi in tutta la provincia di Bari.

Come riportato dall’AGI – Agenzia Giornalistica Italia, la Guardia di Finanza è riuscita ad individuare una platea di soggetti economici particolarmente “a rischio”: questa schiera è di fatto composta da numerosi operatori economici, quali bar, centri trasmissione dati, circoli ricreativi. Proprio verso di loro si sono concentrare le successive ispezioni delle Fiamme Gialle.

Su 47 persone segnalate, 30 sono state denunciate per illeciti penali mentre le altre sono stati segnalati ai competenti uffici dell’agenzia delle Dogane e dei Monopoli. I finanzieri hanno inoltre sottoposto a sequestro 142 strumentazioni informatiche (computers, stampanti, totem, slot, terminali) ed irrogate sanzioni amministrative per oltre mezzo milione di euro.

Le irregolarita’ piu’ ricorrenti accertate dalla Guardia di Finanza sono quelle riconducibili alla totale assenza di concessioni, autorizzazioni e licenze per la raccolta di scommesse e di autorizzazioni per l’esercizio delle sale pubbliche da gioco. In parecchi di questi casi si è giunti a ravvisare addirittura illeciti connessi direttamente al gioco d’azzardo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *