Bolzano, arrestati i rapinatori del centro scommesse

Bolzano, arrestati i rapinatori del centro scommesse

Pensavano di aver messo in piedi un piano perfetto, ma hanno tralasciato un particolare che è poi risultato decisivo per la loro cattura. A tradire i due rapinatori che mercoledì sera hanno assaltato un centro Eurobet dell’Alto Adige sono stati i caschi integrali che indossavano per il colpo. I due caschi, dalle fattezze molto particolari, sono stati immortalati dalle telecamere esterne del centro scommesse di via Maso della Pieve, a Bolzano.

I due malviventi sono entrati in azione nella serata di mercoledì, poco prima che la sala scommesse chiudesse. Un colpo studiato nei minimi dettagli, ma i caschi hanno tradito i banditi, entrambi poco più che maggiorenni. I due sono stati subito condotti in carcere in via Dante a disposizione dell’autorità giudiziaria: in seguito i due sono stati sottoposti all’udienza di convalida dell’arresto.

Come riportato da AltoAdige.it, i due arrestati (bloccati dai poliziotti della “Volante” a poca distanza dal locale preso di mira, circa un’ora dopo) sono altoatesini. Entrambi i furfanti abitano nei pressi di Bolzano. Sono incensurati. Al momento devono rispondere di tentata rapina, lesioni personali (avendo picchiato il titolare del locale preso di mira) e di ricettazione (essendo stati trovati in sella ad una potente moto da cross, rubata a Bolzano qualche giorno fa). Il furto era stato regolarmente denunciato dal proprietario del mezzo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *